L'Associazione Nazionale di Giornalismo Scolastico ALBOSCUOLE non persegue finalità di lucro ed è libera ed indipendente da ogni partito politico
venerdì 24 aprile 2014 aggiornato alle 9:56 i fatti dell'attualità commentati dal mondo della scuola informazioni - scrivici
Area riservata
E-Mail

Password
- registrati -

Prima Pagina
Arte e Cultura
Cronaca e Attualità
Economia e Politica
Scuola e Società
Sport e Turismo
Curiosità dal Mondo
Archivio articoli
Riflettori su
 Rosario
 Pesce
 Vittoria
 Saccà
 Olimpia
 Tedeschi
 mariella
 Oliveri
 Nicola
 Spano
 Links
 » Alboscuole
 » Giornali d'Istituto
 » la Voce della Scuola
 » Giornale Gratuito
 » Prova Gratuita
 » Scuola Benemerita



copyright Alboscuole ©
tutti i diritti riservati

Informativa sulla Privacy
VERSO IL VOTO EUROPEO...
di Rosario Pesce

Siamo, ormai, vicini al voto europeo del 25 maggio e la partita politica si sviluppa come era ampiamente previsto: il Governo Renzi sta incontrando le prime difficoltà, dovute evidentemente alla maggioranza articolata su cui si regge, non dissimile da quella che aveva condannato il precedente dicastero Letta all’immobilismo; Berlusconi, invece, ottenuta la famigerata agibilità, inizia ora a fare campagna elettorale, sapendo bene che il suo partito dovrà raggiungere, almeno, la soglia fatidica del 20% dei consensi, affinché possa ritenersi ancora in corsa per obiettivi importanti in vista del voto politico, che molto probabilmente si celebrerà nella primavera del 2015; Grillo, invece, è sicuro di un’affermazione clamorosa, che – qualora si realizzasse con i numeri da lui previsti – porterebbe il Paese, effettivamente, verso una stagione nuova, perché spazzerebbe via il consociativismo attuale fra il partito di Renzi e quello berlusconiano. Mentre questi sono i termini della contesa parlamentare,...

  IN PRIMO PIANO
 

IL PD CAMPANO E DE MAGISTRIS Stamani, le pagine de Il Corriere del Mezzogiorno hanno pubblicato un’interessante intervista al sindaco di Bari, nonché candidato capolista democratico alle elezioni europee del prossimo mese di maggio,...
 

UNA PASQUA IN TONO MINORE...
La Pasqua, che ci approssimiamo a vivere, è per la società italiana davvero in tono minore, rispetto a quella di qualche anno fa, non solamente per i rigori climatici, insoliti per la stagione in corso. Infatti, dovunque si vada, si avvertono i segni...
LA FINE DI UN’EPOCA
La definizione della pena per Berlusconi e gli arresti, in Libano, di Dell’Utri segnano, forse definitivamente, la conclusione di un’epoca, iniziata nel 1994, quando il Cavaliere (ormai ex) scese in politica – per usare il suo linguaggio – e, così, modificò...

IL MIO RITRATTO DI EUGENIO SCALFARI
Nei giorni scorsi, il padre del giornalismo italiano, Eugenio Scalfari, ha compiuto la veneranda età di novanta anni: a lui non può non andare il nostro augurio più sincero, visto che la sua penna, sempre prolifica, ha determinato cambiamenti importanti...
IL MIO ENDORCEMENT PER CARMINE ANSALONE
Siamo, ormai, prossimi al voto del 25 maggio, che designerà il nuovo sindaco, che amministrerà Mercato San Severino fino al 2019. Dai rumors, sempre più numerosi, emerge che questa volta i candidati, intenzionati a sfidare l’Amministrazione uscente,...
SE IL PD VA IN FRANTUMI...
Le vicende di questi giorni hanno messo a dura prova l’unità del principale partito italiano, che ha reagito molto male all’approvazione, avvenuta alla Camera, della legge elettorale voluta da Renzi e da Berlusconi. Due sono stati gli argomenti che hanno indotto i parlamentari democratici ad esprimere un diverso orientamento di voto rispetto all'indicazione...


LE QUOTE ROSA: UN'OPPORTUNITÀ?
Nel dibattito parlamentare odierno ha avuto largo spazio la questione delle quote rosa, sorta contestualmente con l’approvazione della nuova legge elettorale: un emendamento, infatti, presentato da molte...


SE GRILLO DIVENTA LEGHISTA...
La cronaca politica degli ultimi giorni ha visto come protagonista, per l’ennesima volta, il leader del M5S, autore di una dichiarazione, che ha lasciato sorpresi molti Italiani e, probabilmente fra questi, anche molti suoi elettori. Egli, infatti, ha previsto (auspicato?) che l’Italia, nei prossimi anni, possa tornare alla condizione pre-unitaria,...
«Chiunque si pone come arbitro in materia di conoscenza è destinato a naufragare nella risata degli dei.»
Albert Einstein – fisico

“L’USO CORRETTO DEI SOCIAL NETWORK E LA DIFESA DALLE INSIDIE...
Convegno organizzato a favore degli studenti TROPEA – E’ stato molto interessante, e particolarmente istruttivo, il convegno che si è tenuto presso la sala convegni del museo diocesano. Il tema “L’uso corretto dei social network e la difesa dalle insidie della rete” è stato scelto dal club Rotary presieduto da Giuseppe Romeo, organizzatore anche dell’evento, che ha inteso così offrire un servizio...

PACTA NON SERVANDA SUNT
Si apre una settimana decisiva per le sorti del Governo; infatti, il prossimo giovedì, sarà notificata a Berlusconi la decisione dei giudici circa la modalità...
IL SENSO DI UN'ESPERIENZA GIORNALISTICA

di Rosario Pesce

Presentare il libro di un amico è sempre cosa non facile, in quanto si rischia di cadere nella retorica. L’opera di Raffaele Grimaldi è meritoria da diversi punti di vista: innanzitutto, quello strettamente giornalistico e dell’onestà intellettuale palesata nell’esercizio legittimo del diritto alla critica. Il libro in esame raccoglie un’antologia di articoli di Non Solo Verde, che vengono pubblicati secondo un ordine cronologico, ma soprattutto secondo una linea concettuale, dal momento che esiste un sottile fil rouge che li collega tutti; infatti, esprimono coscientemente una visione diversa,...

MASSIMO D'ALEMA REDIVIVO

di Rosario Pesce

È evidente, a tutti, che D’Alema abbia avuto un ruolo preponderante nella composizione dell’attuale Governo, vista la presenza di due suoi uomini in posti chiave dell'Esecutivo: Ministero dell'Economia e Sotto-Segretariato alla Presidenza del Consiglio. Nonostante la campagna politica, condotta da Renzi, per rottamare la classe dirigente del PD, infatti, non si può non evidenziare quanto qualificata sia la componente dalemiana nel nuovo Dicastero, mentre è del tutto assente quella bersaniana, che di fatto rappresenta l’unica area democratica rimasta ai margini dell’Esecutivo, guidato dal Sindaco di Firenze. Da più parti, si ipotizza che il leader pugliese voglia tentare la scalata al posto nella Commissione Europea, l'unico a disposizione dell'Italia, che si libererà dopo le elezioni della prossima primavera: lo stesso ruolo, cioè, di Commissario che, almeno in linea teorica, sarebbe spettato a Letta, qualora ci fosse stato un accordo con Renzi sui tempi e sulle modalità della sua uscita da Palazzo Chigi. Chi scrive non può nascondere il proprio gradimento verso la figura di D’Alema, che – nonostante gli errori commessi alla fine degli anni ’90 – rappresenta, tuttora, l’unica personalità del PD dotata di un tale prestigio internazionale, da essere spendibile credibilmente per una candidatura per incarichi molto importanti, quali possono essere quello, appunto, di Commissario Europeo o di inquilino del Colle più alto della politica italiana, quando l’attuale Presidente deciderà...